Arte tribal africana > Statue > Songye Feticcio

Songye Feticcio (N° 25678)

Statua di Songye la cui specificità risiede nel lungo collo ad anelli, nel volto meditativo, nelle proporzioni del corpo. Patina bruno-rossastra lucida. Erosioni e perdite.
Il feticcio Songye, la scultura magica Nkisi, nkishi (pl. mankishi), svolge il ruolo di mediatore tra gli dei e gli uomini. Nel XVI secolo, i Songye migrarono dalla regione di Shaba per stabilirsi nel Kasai, nel Katanga e nel Sud Kivu. La loro storia è inseparabile da quella dei Luba ai quali sono imparentati attraverso antenati comuni. Molto presente nella loro società, la divinazione permetteva di scoprire gli stregoni e di far luce sulle cause delle disgrazie che colpivano gli individui.
Illuminato. : "Il Sensibile e la Forza" ed. Museo Reale dell'Africa Centrale  

Venduto 


Pezzo accompagnato dal suo certificato di autenticità

Preventivo spese di spedizione...





ProvenienzaEx-collection française
EtniaSongye
PaeseRwanda
Materialiwood, corne, perles de verre
Altezza cm62
Larghezza11 cm
Peso1,30 Kg

Potresti anche essere interessato a questi articoli

Devi essere loggato per accedere alle seguenti opzioni
   Avvisami se un articolo simile viene aggiunto al catalogo.
   Avvisami se il prezzo di questo articolo diminuisce.
Gestisci i miei avvisi


Domande su questo articolo? Contattaci


Ultimi articoli che hai visualizzato:
Arte tribal africana - Songye Feticcio
Arte tribal africana  - 

© 2024 - Digital Consult SPRL

Essentiel Galerie SPRL
73A Rue de Tournai - 7333 Tertre - Belgique
+32 (0)65.529.100
visa Master CardPaypal